BENVENUTI

Il Bleed, in gergo tipografico, rappresenta quella parte della stampa di un foglio che si estende oltre i margini del foglio stesso, che successivamente viene rimossa dando così vita alla stampa nella sua forma finale, cioè perfettamente delimitata da bordi e angoli.

Il Bleed, nella sua accezione “fumettista”, appare per la prima volta nei comics della defunta Wildstorm (area DC Comics), nella serie Stormwatch (scritta dal geniale Warren Ellis e disegnata da Brian Hitch) nel 1998, ed è quella parte della realtà che collega un universo ad un altro, quindi più correttamente ciò che c’è fra le diverse realtà.

Per me il Bleed è tutto quello che c’è oltre ma anche prima, l’estensione all’infinito delle diverse parti che compongono un’opera, che si realizza e che prende vita dalla loro fusione, una volta che quei margini vengono, per così dire, rimossi.

E’ la sottile linea che divide la realtà dalla fantasia.

Questo è il territorio che voglio esplorare, e la Rete è la trasposizione di questo confine.

C’mon, come with me!

bleed

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...